Giuseppe Silvio Martina è nato a Centallo (Cn). Appassionato musicista e cantante realizza la sua prima chitarra a 18 anni. Dal 1985 si dedica alla costruzione di strumenti ad arco, unitamente a chitarre e mandolini. Dal 1992 perfeziona la sua tecnica con il maestro liutaio Gianfranco Dindo (già allievo di Anselmo Curletto). Ha costruito una trentina di violini, una decina di viole, 15 chitarre e 10 mandolini. I modelli dei suoi violini fanno riferimento alla scuola piemontese (vedi scuola piemontese ) ed in particolare a Giovanni Francesco Pressenda (1775-1854). Sempre attento allo studio delle forme e dei materiali dedica una parte importante della sua attività al restauro di strumenti ad arco ed a pizzico, antichi e moderni. Ha ricevuto apprezzamenti da numerosi strumentisti e liutai, tra i quali Arnaldo Morano e Dario Vernè (vedi Scuola Piemotese)